La Zambelli Orvieto domina il derby umbro e cancella Perugia

27 dicembre 2017

ZAMBELLI ORVIETO – BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA = 3-0

(25-23, 25-16, 25-22)

ORVIETO: Grigolo 14, Montani 12, Santini 12, Mio Bertolo 9, Ginanneschi 9, Valpiani, Venturi (L1). N.E. – Ciarrocchi, Muzi, Zonta, Rocchi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.

PERUGIA: Garcia Zuleta 8, Fiore 8, Lotti 6, Kotlar 5, Pascucci 2, Rimoldi, Giampietri (L), Repice 6, Mancinelli 4, Barbolini 3, Mazzini. N.E. – Puchaczewski, Santibacci. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.

Arbitri: Alessandro Somansino (TE) ed Antonella Verrascina (RM).

ZAMBELLI (b.s. 7, v. 5, muri 8, errori 12).

BARTOCCINI (b.s. 6, v. 4, muri 9, errori 13).

ORVIETO (TR) – Il derby umbro della sedicesima giornata di andata nel campionato di serie A2 femminile sorride alla Zambelli Orvieto che al palasport Alessio Papini trionfa nel giorno di Santo Stefano.

Continua dunque il periodo positivo delle tigri gialloverdi che infilano la quarta affermazione consecutiva in questa stagione e, nonostante i problemi d’infermeria, rialzano ulteriormente le loro quotazioni.

Anche in questa occasione l’opposta titolare Aricò è stata tenuta precauzionalmente a riposo per cercare di farla recuperare dall’infortunio al polpaccio della gamba destra occorso nella gara del 13 dicembre scorso.

Nella penultima gara del 2017 a soccombere è la Bartoccini Gioiellerie Perugia che, al cospetto di un pubblico record, non riesce ad esprimersi al massimo e viene fermata da una rivale più cinica e concentrata che bella.

Le ospiti giocano bene per quasi due set, poi cominciano a evidenziare carenze nella tenuta mentale, affiorano così errori banali e le ragazze guidate da coach Solforati trovano la strada spianata per tornare al successo.

Una partita dai forti connotati agonistici, condita da qualche errore e da una forte dose di nervosismo nella quale è stata la schiacciatrice Laura Grigolo ad ergersi ad assoluta protagonista, mostrando doti di indiscutibili nei fondamentali offensivi.

In avvio le perugine si schierano con Rimoldi al palleggio e grazie a Lotti operano il primo strappo (4-6), ad annullare il gap è Montani che rimette in asse sul 9-9, ma dura poco perché la squadra in maglia rossa trova la serie giusta per l’allungo con la ex Kotlar (11-16). La reazione locale comincia tardi ma capitan Santini e Grigolo riescono a ridurre le distanze (18-21) e con un muro di Ginanneschi agganciano (23-23). Nel momento più delicato coach Bovari getta nella mischia Mazzini in regia ma due muri di Mio Bertolo portano in vantaggio le rupestri.

Si riprende con le stesse formazioni che hanno chiuso il set precedente e con equilibrio che si mantiene sino al 7-7, momento in cui qualche errore ospite provoca la scollatura di quattro lunghezze, subito compensata dalla restituzione di cortesia delle orvietane (11-11). Qui sale in cattedra Montani che con fast imprendibili crea la spaccatura, rendendo vana la sostituzione della diagonale altrui, Barbolini e Mancinelli non possono contenere la fuga (21-13). Ginanneschi e Grigolo confezionano il due a zero.

Nel terzo parziale coach Bovari cambia ancora lasciando in campo le due schiacciatrici ultime entrate ed inserendo Repice al centro e le cose sembrano funzionare con un tentativo di allungo (8-10). Dall’altra parte della rete è ancora Valpiani a caricare di responsabilità Montani che in fast è imprendibile ed impatta (12-12). L’inerzia cambia con Grigolo che infligge punizioni durissime dalla banda ma le tre lunghezze di margine sono annullate da un colpo di coda del muro ospite (19-19). Si arriva allo sprint ma Valpiani è lucida e manda a segno le sue con regolarità, a firmare il successo rotondo è l’attacco di Grigolo.

La Zambelli archivia in fretta il capitolo del derby per concentrarsi sul prossimo impegno del campionato, sabato c’è la trasferta a Mondovì ed il diktat societario è provare a portare altri punti nelle proprie casse.

Gran sorriso tra le orvietane per la centrale Giulio Mio Bertolo: «Stiamo andando bene, ci alleniamo bene e le assenze si sentono di meno. Abbiamo avuto una reazione positiva nel primo set e questo ci ha consentito di rovesciare l’inerzia ed andare a vincere».

Qualcosa da rivedere anche per la alzatrice perugina Fiamma Mazzini: «Speravamo di portare la partita per le lunghe ma non ci siamo riuscite. Tra tre giorni siamo di nuovo in campo e dobbiamo pensare a rifarci subito, dobbiamo essere agguerrite perché il campionato sino ad ora ci ha detto che partite scontate non ci sono».

Classifica Regular Season 2018/19 Girone A

Pos.  Squadra Punti
1 LPM BAM Mondovì 19
2 A.Z. Zambelli Orvieto 16
3 Volley Soverato 15
4 ITAS Città Fiera Martignacco 9
5 Golden Tulip Volalto Caserta 8
6 Eurospin Ford Sara Pinerolo 7
7 P2P Givova Baronissi 5
8 VolleyHermaea Olbia 3
9 Roma Volley Group 2

 

Ultimi Risultati

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi